Come aprire un percorso

Home » Come aprire un percorso

COME REALIZZARE UN PERCORSO DA FOOTGOLF

SEI INTERESSATO AD APRIRE UN PERCORSO DI FOOTGOLF NEL TUO GOLF CLUB?

Sei nel posto giusto per avere tutte le informazioni che ti possono servire per creare un percorso da Footgolf che abbia tutte le caratteristiche necessarie per essere apprezzato dai giocatori!

Prima di tutto è fondamentale sapere che un percorso da Footgolf non implica nessuna manutenzione ordinaria e straordinaria in più rispetto al percorso da Golf. Basta individuare la giusta zona dove posizionare la buca che, una volta tappata con apposito coperchio (possibilmente rivestito di erba sintetica), non creerà nessun problema o disguido ai golfisti in campo.
Come primo step bisogna decidere se realizzare un percorso a 9 o 18 buche, considerando che indicativamente in un percorso da 9 buche da golf ci stanno 18 buche da footgolf. Se lo spazio a disposizione è ampio, consigliamo di realizzare un percorso a 18 buche, dove in qualsiasi momento si può giocare comunque su 9 buche e dove si può far giocare più giocatori contemporaneamente sia nel caso di partenze in linea che nel caso di partenza shotgun.

Avete deciso? Perfetto!

Il secondo step è quello di individuare, prima sulla mappa e poi direttamente sul campo, le zone dove realizzare le buche (che avranno diametro di 50cm). Questa è una scelta fondamentale per far diventare il tracciato un buon percorso o un super percorso!
Infatti, dopo qualche anno di esperienza, dove la maggior parte dei tracciati avevano le buche nel rough, in zone molto laterali e nascoste, si sta passando a tantissimi percorsi con le buche nel fairway o al limite tra fairway e rough. Chiaramente questa nuova tendenza sta migliorando e alzando il livello di gioco e di spettacolarità dei percorsi e non crea comunque problemi ai golfisti quando il percorso da footgolf è chiuso.

Il terzo step è quello di capire dove mettere le partenze e di conseguenza stabilire la lunghezza della buca ed il suo relativo Par. Indicativamente sono queste le misure per ciascuna tipologia di Par:
– PAR 3: dai 40 a 100 mt
– PAR 4: dai 110 ai 180 mt
– PAR 5: dai 190 ai 270 mt

Chiaramente queste sono indicazioni approssimative in quanto poi bisognerà considerare la complessità della buca con ostacoli d’acqua, bunker, pendenze, alberi e di conseguenza scegliere successivamente il Par di gioco in base anche a tutte queste difficoltà aggiuntive oltre la distanza.
Per le partenze bisogna prevedere una zona larga almeno 4-5 mt e con la possibilità di prendere un’adeguata rincorsa. Non necessariamente serve una zona rialzata come succede nelle partenze del golf.

Ci siamo quasi!

Non resta che decidere che tipo di buche mettere nel terreno. In commercio si trovano sia quelle di plastica che quelle di ferro. Possiamo sicuramente affermare che quelle in ferro sono più resistenti e soprattutto tendono ad ovalizzarsi meno rispetto a quelle di plastica.

Che tipo di percorso realizzare, 9 o 18 buche? Scelto!
Le zone dove mettere le buche? Scelte! Le zone dove mettere le partenze? Scelte! La lunghezza delle buche? Scelte! Con che materiale realizzare le buche? Scelto!

Non ci resta che scavare le buche!
Manualmente? Con l’aiuto di una trivella? Chiaramente, se si realizzano manualmente è sicuramente più faticoso, ma il risultato sarà da subito più che buono in quanto si sporca poco le zone attorno la buca ed il bordo è decisamente più preciso. Però ricordatevi che bisogna scavare almeno 30-35 cm! Con l’aiuto di una trivella (magari leggermente più piccola di 50cm proprio per conservare il bordo e rifilarlo a mano successivamente) ci si mette molto meno tempo e molta meno fatica, però è più facile rovinare il bordo e bisognerà nei giorni successivi alla realizzazione curare bene la zona della buca, evitando troppo invito e seminando nei pressi del bordo dove la trivella avrà sicuramente rovinato le zolle d’erba.

Percorso realizzato!
Ora bisogna provarlo più volte, soprattutto per capire dove eventualmente spostare le partenze e per rendersi conto se i Par assegnati alle buche sono corretti o c’è da fare qualche modifica.

Per qualsiasi ulteriore informazione e consiglio, non esitate a contattarci!